Benxi
Sede Amministrativa: La Rete
Viale della Repubblica 243/a
31100 Treviso

Sede Operativa: Casa Maria Adelaide
Via Paludotti, 33
31020 Bosco di Vidor TV
tel. 0422.362863
fax 0422.362863


Tel. C.A.: 0423.985399
Tel. C.D.: 0423.985392

ASSOCIAZIONE "CASA MARIA ADELAIDE DA SACCO" ONLUS

ASSOCIAZIONE  DI VOLONTARIATO “CASA MARIA ADELAIDE DA SACCO  ONLUS” –   VIDOR

 novembre 2005 – novembre 2015 :   10 anni VISSUTI INTENSAMENTE

CON L’INAUGURAZIONE DELLA COMUNITA’ ALLOGGIO “CASA MARIA ADELAIDE DA SACCO “ AVVENUTA IL 9 APRILE 2005 AVEVAMO PREDISPOSTO UN LIBRETTO CHE RIPORTAVA BREVEMENTE LA STORIA DI QUESTA AVVENTURA, LASCIANDO UNA PAGINA BIANCA CHE SIMBOLICAMENTE DOVEVA ESSERE SCRITTA RACCONTANDO ALTRI TESTIMONIANZE DI SOLIDARIETA’. L’APPELLO , COME SI VEDRA’ , E’ STATO RACCOLTO: TANTI VECCHI AMICI SONO RIMASTI AL NOSTRO FIANCO CON LA LORO SENSIBILITA’ ASSIEME A TANTI ALTRI NUOVI CHE HANNO CONDIVISO CON NOI QUESTI PRIMI DIECI ANNI DI CAMMINO, UN CAMMINO NON PRIVO DI OSTACOLI, MA ANCHE CON TANTE SODDISFAZIONI, CON BELLE CONOSCENZE E QUALCHE TRISTE ADDIO. 

E COSI’ A NOVEMBRE ABBIAMO FESTEGGIATO ASSIEME AGLI OSPITI E A TUTTI GLI AMICI DI CASA MARIA ADELAIDE,   IL NOSTRO DECENNALE DI VITA COMUNITARIA, UN MOMENTO  IMPORTANTE, RICORDANDO TUTTI QUELLI CHE HANNO CONDIVISO E VISSUTO GLI SPAZI DELLA CASA,  QUELLI CHE HANNO CONTRIBUITO ALLA SUA REALIZZAZIONE E SOPRATTUTTO,  QUELLI CHE CI HANNO LASCIATO

RIPERCORRIAMO  A GRANDI LINEE GLI ANNI TRASCORSI, PRIMA COME GRUPPO PROMOTORE DEL PROGETTO CASA MARIA ADELAIDE DA SACCO E DAL 2009 COME ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ONLUS, PER TESTIMONIARE COME IL VOLONTARIATO, SE STIMOLATO CON IDEE GIUSTE, SA TRASFORMARE I SOGNI IN REALTA’.  GRANDISSIMO MERITO A UNA PERSONA IN PARTICOLARE, CHE HA SAPUTO PARLARE AL CUORE DELLA GENTE, TRASMETTENDO LA SUA PREOCCUPAZIONE, LA SUA DETERMINAZIONE, LA SUA GRANDE FORZA DI VOLONTA’, LA SUA CAPARBIETA’: UDINO BUSO.

E’ NOTO A TUTTI LA GRANDE PROPENSIONE VERSO IL VOLONTARIATO NELLA NOSTRA REGIONE, SPESSO PORTATA COME MOTIVO DI VANTO, MA E’ ANCHE VERO CHE IL VOLONTARIATO NASCE, SPESSO,  LA’ DOVE C’E’ UNA CARENZA DI SERVIZI.

LA NOSTRA AVVENTURA E’ NATA EFFETTIVAMENTE PER UNA CARENZA DI STRUTTURE RESIDENZIALI IDONEE AD ACCOGLIERE PERSONE  ADULTE CON DISABILITA’ QUANDO LA FAMIGLIA NATURALE SI TROVA IN DIFFICOLTA’ O VIENE A MANCARE.

UNA DECINA DI FAMIGLIE DEL NOSTRO TERRITORIO, CON I FIGLI MINORI SEGUITI DALLA “NOSTRA FAMIGLIA”,  PREOCCUPATI, APPUNTO, PER LA MANCANZA DI QUESTE STRUTTURE,     STAVANO CERCANDO SUL TERRITORIO UN IMMOBILE DA TRASFORMARE IN COMUNITA’ ALLOGGIO, REALTA’, PER ALTRO,  GIA’ PRESENTI IN ALTRE ASL, PER DARE AI LORO FIGLI UN FUTURO SERENO E DIGNITOSO.

 NELLA NOSTRA USL NON ESISTEVANO STRUTTURE PER QUESTE PERSONE PER CUI SI E’ DOVUTO BUSSARE A TANTE PORTE. SIAMO NEL 1996: INCONTRI SUL “DOPO DI NOI” , GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO. SI INTERPELLA ANCHE LA DIOCESI PERCHE’ VERIFICHI L’ESISTENZA DI  IMMOBILI NON UTILIZZATI PRESSO LE COMUNITA’ PARROCCHIALI DA DESTINARE A QUESTA NECESSITA’.

NEL 1997 LA SVOLTA CON DON BENEDETTO CARLOT, PARROCO DI VIDOR CHE AVEVA DA POCO  RACCOLTO DALLA FAMIGLIA DA SACCO LA VOLONTA’ DI LASCIARE UN SEGNO A RICORDO DELLA SCOMPARSA PREMATURA DELLA  FIGLIA MARIA ADELAIDE. ECCO CHE NASCE L’IDEA DI DONARE UN TERRENO CON UNA CASA COLONICA ED ALTRI IMMOBILI RUSTICI  SUI QUALI SVILUPPARE IL PROGETTO DELLA  COMUNITA’ ALLOGGIO.

IMPORTANTE ANCHE L’INCONTRO CON IL GRUPPO DELLA COOPERATIVA C.A.D.E.A. (COMUNITA’ ALLOGGIO DISABILI ETA’ ADULTA) CHE A VALDOBBIADENE, ORMAI DA ANNI, CERCAVA UN IMMOBILE  PER UN GRUPPO  APPARTAMENTO  OVE INSERIRE DELLE PERSONE RELATIVAMENTE GIOVANI, DISABILI MA CON UNA CERTA AUTONOMIA, CHE NON AVEVANO IL SUPPORTO DELLA FAMIGLIA NATURALE ED ERANO COLLOCATE IMPROPRIAMENTE, A NOSTRO PARERE, PRESSO LE  CASE DI RIPOSO: CI E’ PARSO LOGICO UNIRE LE FORZE.

NEL FRATTEMPO A TREVISO, DON FERNANDO PAVANELLO CON IL SUO GRUPPO STAVA METTENDO LE BASI PER CREARE UNA FONDAZIONE CHE GRAZIE ALLA SINERGIA FRA “PUBBLICO E PRIVATO” MIRASSE ALLA REALIZZAZIONE, IN ALTERNATIVA AI GRANDI ISTITUTI, DI PICCOLE COMUNITA’ ALLOGGIO. UNA RICERCA SUL TERRITORIO, INFATTI,  RIPORTAVA CHE NEL GIRO DI QUALCHE ANNO, UN MIGLIAIO DI PERSONE DISABILI SI SAREBBE TROVATA NELLA NECESSITA’ DI ESSERE INSERITA IN STRUTTURA. PICCOLE COMUNITA’ RESIDENZIALI PER COMPLESSIVI VENTI POSTI COMPRESI ALCUNI PER LE PRONTE ACCOGLIENZE,  DIVISE IN DUE GRUPPI CON DEGLI SPAZI COMUNI, PER RENDERE L’AMBIENTE IL PIU’ FAMILIARE POSSIBILE.

CI E’ SEMBRATO GIUSTO ASPETTARE LA NASCITA DELLA FONDAZIONE “IL NOSTRO DOMANI”, AVVENUTA VERSO FINE ANNO 1998) PER POI FAR CONVOGLIARE, QUALCHE MESE DOPO, LA DONAZIONE DELLA FAMIGLIA DA SACCO, IN MODO DA DARE CONTINUITA’ NEL TEMPO E MAGGIOR SICUREZZA PER IL FUTURO (ANNO 1999).

 SI PUO’ ORA PENSARE AL PROGETTOI VERO E PROPRIO MA PER RENDERLO OPERATIVO SI DOVRA’ FATICARE PARECCHIO: DEVE ENTRARE NELLA PROGRAMMAZIONE DI AULSS 8 E COMUNI. L’IMPEGNO SARA’ NOTEVOLE: NON CI SONO POSSIBILITA’ DI FINANZIAMENTI PUBBLICI E QUESTO FRENA NON POCO L’INSERIMENTO DEL PROGETTO NEI PIANI DI ZONA. LE DIECI FAMIGLIE DEL GRUPPO CREANO UN FONDO INIZIALE  DI 300.000.000 DELLE  VECCHIE LIRE (IN PARTE DEVOLUTO, POI, A FONDO PERDUTO) E QUESTA E’ STATA LA MOSSA VINCENTE PER FAR CAPIRE QUALE FOSSE LA LORO DETERMINAZIONE VERSO QUESTO PROGETTO.

IL 9 GIUGNO 2000 AVVIENE PRESSO IL CINEMA PARROCCHIALE DI VIDOR LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL PROGETTO: L’IDEA E’ QUELLA DI PROCEDERE PER STRALCI IN ATTESA DI ULTERIORI FINANZIAMENTI. SARA’, INVECE,  L’INIZIO DI UNA INCREDIBILE CORSA A SOSTENERE QUESTA INIZIATIVA DA PARTE DI UNA INFINITA’ DI GESTI CONCRETI PROMOSSI DA TANTI GRUPPI, ASSOCIAZIONI, ENTI, DITTE E SOPRATTUTTO PRIVATI.

NASCE ANCHE L’INIZIATIVA “FRUTTO DI UN SOSTEGNO SOCIALE”,  PROMOSSA DA CONSORZIO DELLE PRO LOCO DEL QUARTIER DEL PIAVE, GIUNTA  AL 15°  ANNO, CHE ALLA SECONDA DOMENICA DI NOVEMBRE RACCOGLIE FONDI PER LE COMUNITA’ ALLOGGIO DELLA FONDAZIONE E DI ALTRE COMUNITA’ DEL TERRITORIO. SOLO PER LA NOSTRA CASA DI VIDOR, SINO AD OGGI, HA DESTINATO, OLTRE 335.000 EURO.

L’8 SETTEMBRE 2001 LA POSA DELLA PRIMA PIETRA ALLA PRESENZA DELLA FAMIGLIA DA SACCO AL COMPLETO, COMMOSSA E GRATA PER LA GRANDE SOLIDARIETA’ CHE IL  TERRITORIO INTERO STAVA DIMOSTRANDO PER  QUESTA INIZIATIVA. I LAVORI COMINCERANNO SUBITO, SENZA PARTICOLARI INTERRUZIONI SE NON QUELLE TECNICHE ED ANCHE QUESTO SARA’  MOLTO IMPORTANTE PER LA GENTE, CHE VEDEVA CRESCERE CONCRETAMENTE LA CASA CHE  SENTIVA IN PARTE ANCHE SUA. DI ESECUZIONE DI LAVORI PER STRALCI NON SI E’ PIU’ PARLATO, CONFORTATI DALLE  NUMEROSE ENTRATE, SI E’ CONTINUATO AD ANDARE AVANTI CON IL SOLO OBBIETTIVO: PORTARLA A TERMINE.

AL 31 DICEMBRE 2004 IL COSTO DELLA STRUTTURA RISULTAVA IN 2.294.000 EURO, SI REGISTRAVANO CONTRIBUTI E DONAZIONI PER 1.643.000 EURO  CON PROMESSE DI ULTERIORI 51000 EURO. NE MANCAVANO POCO PIU’ DI 600.000 EURO, RECUPERATI CON LA RICHIESTA DI UN MUTUO IPOTECARIO CHE CI HA PERMESSO DI FAR FRONTE AGLI IMPEGNI ASSUNTI.

 9 APRILE 2005,  INAUGURAZIONE DI CASA MARIA ADELAIDE DA SACCO. UNA GRANDE FESTA PER QUESTO BELLISSIMO SOGNO DIVENTATO REALTA’.

NASCE LA COOPERATIVA SOCIALE “LA RETE” CON LA QUALE CONDIVIDIAMO MESI DI APPRENSIONE  E DI RINVII PER L’APERTURA UFFICIALE DELLA STRUTTURA CHE AVVERRA’ SOLO IL 2 NOVEMBRE CON L’INSERIMENTO DELLE PRIME 2 PERSONE. GLI INSERIMENTI AVVERRANNO POI CON LENTEZZA ESASPERANTE E CI VORRANNO  QUASI 18 MESI PER PORTARLA   A REGIME.

 NOTEVOLI LE DIFFICOLTA’ PER L’ AVVIO DELLA STRUTTURA, ANCHE FINANZIARIE MA IL NOSTRO  IMPEGNO PER LA RACCOLTA FONDI RIMANEVA SALDO E FORTUNATAMENTE LA SPINTA DELLA SOLIDARIETA’ NON SI ERA ESAURITA CON L’INAUGURAZIONE DELLA CASA.

LA FAMIGLIA DA SACCO POI, NEL CORSO DEL 2005, PER RICORDARE LA FIGLIA ANNA, DECEDUTA PER UN MALE INCURABILE, HA VOLUTO DEVOLVERE UN ULTERIORE SOSTANZIOSO CONTRIBUTO,  CHE CI HA PERMESSO DI INTERVENIRE SU GRAN PARTE DEL CAPITALE RESIDUO DEL MUTUO.

NON CI STANCHEREMO MAI DI RINGRAZIARE LA  FAMIGLIA DA SACCO  COSI’ PROVATA NEGLI AFFETTI CHE CI HA ACCOMPAGNATO, CON LA LORO GRANDE SENSIBILITA’ , IN QUESTO CAMMINO.

E SIAMO ORMAI ALLA VITA DI TUTTI I GIORNI, FIANCO A FIANCO CON GLI OPERATORI E GLI ABITANTI DELLA CASA E DEL CENTRO DIURNO. LA CASA E’ VIVA, LE PERSONE HANNO VOGLIA DI ESPRIMERE IL LORO AFFETTO VERSO TUTTI COLORO CHE SI AVVICINANO PER VIVERE UN MOMENTO DELLA LORO GIORNATA.

LA NASCITA DELL’ASSOCIAZIONE CASA MARIA ADELAIDE DA SACCO ONLUS, 11 GIUGNO 2009,  E’ STATA UNA SCELTA OBBLIGATA PER COORDINARE GLI INTERVENTI DEI VOLONTARI IN RISPETTO DELLE DINAMICHE CHE SCANDISCONO IL TRASCORRERE DELLE  GIORNATE: NIENTE DI PARTICOLARE, COSE SEMPLICI  CHE DIVENTANO IMPORTANTI PER CHI LE RICEVE E CHE POI DIVENTANO ALTRETTANTO IMPORTANTI PER CHI LE DA’.    

POSSIAMO  RICHIEDERE LA DESTINAZIONE DEL 5 X MILLE, UN MODO SEMPLICE CHE TUTTI I CONTRIBUENTI, AL MOMENTO DELLA DENUNCIA ANNUALE DEI REDDITI,  POSSONO UTILIZZARE PER FARCI ARRIVARE LA LORO VICINANZA: CON QUESTE ENTRATE FINANZIAMO I SOGGIORNI ESTIVI DEI RAGAZZI, LE LORO ATTIVITA’, UN MAGGIOR APPORTO DI ASSISTENZA PER INSERIMENTI DI CASI CON PARTICOLARE GRAVITA’, LE LORO USCITE, MOMENTI DI SVAGO, LABORATORI,….

ABBIAMO DATO MOLTA IMPORTANZA ALLA TRASPARENZA: DA SEMPRE UN  CARTELLONE GIALLO POSTO ALL’INIZIO DI VIA PALUDOTTI AGGIORNA L’ANDAMENTO DELLA RACCOLTA FONDI PER CASA MARIA ADELAIDE E CHE A TUTT’OGGI PRESENTA LA CONSIDEREVOLE CIFRA DI OLTRE 2.630.000 EURO.

A QUESTA CIFRA  AFFIANCHIAMO ANCHE  LE FORNITURE GRATUITE DI MATERIALI DA PARTE  DI MOLTE DITTE, VALORIZZATE IN CIRCA 70000 EURO CHE PORTA IL TOTALE  COMPLESSIVO  A  POCO PIU’ DI 2.700.000 EURO. NEL PUBBLICARE ANCHE IN QUESTA  RICORRENZA UN VOLUMETTO CHE RIAGGANGI QUELLO  STAMPATO IN OCCASIONE DELL’INAUGURAZIONE DELLA CASA, RICCO DI IMMAGINI SULLE ATTIVITA’ SVOLTE, SUI MOMENTI DI VITA QUOTIDIANA E SUL TEMPO LIBERO ,  ABBIAMO LASCIATO ANCORA UNA PAGINA BIANCA, CON LA SPERANZA CHE NON MANCHI MAI LA CONTINUITA’ E CHE VENGA RIEMPITA NEL CORSO DEI PROSSIMI ANNI.

E’ STATA COSI CONSEGNATA UNA STRUTTURA AL TERRITORIO FRUTTO DI UN GRANDIOSO IMPEGNO DA PARTE DEL VOLONTARIATO E DELLA GRANDE SENSIBILITA’ DI TANTISSIMA GENTE, MA CONSEGNIAMO SOPRATUTTO UNA COMUNITA’ DI  QUARANTA PERSONE CON DISABILITA’ CHE ATTENDE VICINANZA, RELAZIONI, AMICIZIA ED AFFETTO.

L’IDEALE SAREBBE STATO FAR NASCERE LA CASA NEL CUORE DEL PAESE, IN MEZZO ALLA GENTE, PER FACILITARE L’INTEGRAZIONE E VIVERE INSIEME LA QUOTIDIANITA’. STA A TUTTI NOI COLMARE QUESTA “DISTANZA” CON LA NOSTRA BUONA VOLONTA’, CON LA NOSTRA VOGLIA DI FARE RELAZIONE. CASA MARIA ADELAIDE  CI ASPETTA.

                                                                                                              Augusto Trinca

                                                   Presidente Associazione di Volontariato

                                                                       Casa Maria Adelaide Da Sacco onlus

Vuoi devolvere il 5×1000 all’associazione?

  • compila il modulo 730, il cud, oppure il modello Unico
  • firma nel riquadro: sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale e delle associazioni di promozione sociale
  • inca il codice fiscale dell’associazione : 92031150268

Via Paludotti 33 – 31020 Vidor (TV)

progetto-CANTINE-SOLIDALI